OBIETTIVI

Riqualificare Piazza Pier Vettori e definire modalità condivise di co-gestione, manutenzione e animazione della piazza da parte di associazioni e residenti. E in particolare:

  • Rigenerare uno spazio pubblico cruciale per la sua posizione, che al momento appare degradato, sottoutilizzato e incapace di svolgere la funzione di connessione sociale a cui sarebbe naturalmente deputato;
  • attivare nei residenti e tra i diversi frequentatori della zona (commercianti, associazioni, membri della parrocchia) forme di “presa in carico” dello spazio stimolando modalità di cogestione, piccole manutenzioni e iniziative dal basso per l’animazione dello spazio e la sua rivitalizzazione come “spazio comunitario”;
  • stimolare un investimento su quest’area da parte del Comune e la raccolta di risorse presso sponsor privati che potrebbero contribuire al progetto (ad esempio fornendo: arredi urbani, dotazioni di verde, connessione wifi, dispositivi di sicurezza etc.).
  • offrire agli Amministratori spunti utili circa la gestione delle sponsorizzazioni private nella riqualificazione/manutenzione degli spazi pubblici, arricchendo con il punto di vista dei cittadini la riflessione già avviata dal Comune per aggiornarne la regolamentazione.

FASI

Fase 1: ascoltare
Fase 2: immaginare
Fase 3: animare



FASE 1

Ascoltare

da un lato si raccolgono informazioni circa le relazioni attuali tra la piazza e i suoi abitanti e tra la piazza e gli altri luoghi del
quartiere, dall’altro si procede con azioni finalizzate ad attivare, interessare e motivare alla partecipazione gli attori locali – cittadini, realtà associative della zona, portatori di interesse.

  • Osservazione partecipante e Time Laps della piazza per rilevare e analizzare i “flussi e i movimenti” delle persone e le modalità con cui lo spazio viene vissuto.
  • Speaker corner "la piazza che vorrei" - momento di informazione e ascolto 
  • Percorso di analisi visuale partecipata - coinvolgimento di un campione di 15 abitanti nella realizzazione di un laboratorio sociologico/fotografico condotto da ricercatori fotografi sociali e intitolato “la piazza di domani nella piazza di oggi”. 

FASE 2

Immaginare

  • Laboratorio di progettazione partecipata della piazza “planning for real” – circa 100 cittadini parteciperanno ad un laboratorio di discussione facilitato per elaborare delle linee guida partecipate per la progettazione dell’intervento di riqualificazione i partecipanti. Sarà presente personale tecnico in grado di rispondere ad eventuali domande circa la fattibilità tecnica delle proposte discusse dai cittadini. 

FASE 3

Animare

  • Percorso di progettazione partecipata di nuove modalità di co-gestione della piazza – istituzione di un gruppo di cittadini che lavorerà, supportato dagli organizzatori, alla progettazione di una call rivolta ad associazioni e cittadini della zona per la manutenzione degli spazi della piazza e l'organizzazione di attività ed eventi che la rendano viva e vissuta.
  • Evento pubblico di presentazione dei risultati del percorso, consegna al Comune di un masterplan per la riqualificazione della piazza e lancio della call per la co- gestione alla cittadinanza.

 

STRUMENTI

Osservazione partecipante - Mediante la tecnica dell’osservazione partecipante si rilevano e analizzano i “flussi e i movimenti” nella piazza. La tecnica prevede che i ricercatori “escano sul campo” e – con l’ausilio di una griglia di rilevazione – osservino in prima persona e nel dettaglio le caratteristiche spaziali della piazza e le modalità con cui viene “vissuto” (da dove entrano gli abitanti, quali percorsi seguono, se esistono dei “luoghi” interni alla piazza dotati di particolari funzioni etc…).

Laboratorio fotografico - Con il doppio obiettivo di comprendere le aspettative che i diversi city users hanno dello spazio e destare il loro interesse verso la riappropriazione della piazza, si organizza un percorso di analisi visuale con un campione eterogeneo di abitanti invitandoli a proporre, attraverso immagini fotografiche, la propria visione di un “buono spazio pubblico”.

Planning for real - laboratorio di progettazione partecipata che consente ai partecipanti di discutere tra loro per valutare scenari alternativi, individuare opzioni di interventi migliorativi per la piazza e definire possibili criteri per la sua riqualificazione. I partecipanti sono divisi in piccoli gruppi e lavorano con l'ausilio di un plastico e supportati da facilitatori esperti e dalla presenza di progettisti che possano rispondere a domande sulla fattibilità tecnica delle proposte. I risultati della discussione vengono sintetizzati in un report scritto e tradotti in un masterplan.

 

Leggi tutto
Planning for real 27 maggio
lab_bimb-01

Parliamo di

Inserisci qui i tuoi commenti

Pubblica qui con parole e immagini i ricordi della piazza come era...

Scrivi qui idee e suggerimenti per riqualificare la piazza dal punto
di vista strutturale e sociale

Notizie e Avvisi

Vedi tutte

Dall'ascolto all'immaginazione, scatta la seconda fase del percorso partecipativo

UN PROGETTO DI...

 

Il percorso è seguito dall'Amministrazione comunale (Comune e Quartiere) che, in ogni fase, verrà aggiornata circa i contenuti emersi dalle attività.