Che cosa è il Processo partecipativo per il Piano strategico metropolitano?

 

Il Processo partecipativo per il Piano strategico è lo strumento con cui la Città Metropolitana di Firenze intende attivare una riflessione condivisa sul futuro del suo territorio, per raccogliere e far convergere bisogni e volontà dei diversi attori intorno a una visione comune e a progetti prioritari. 

È un percorso di progettazione condivisa con i 42 Comuni che costituiscono la Città Metropolitana ed i loro principali attori locali, sulle linee strategiche che dovranno essere contenute nel Piano strategico metropolitano. 
Il Piano strategico metropolitano, come stabilito dall’art. 5 dello Statuto della Città Metropolitana fiorentina, definisce i programmi generali, settoriali e trasversali di sviluppo nel medio e lungo termine per l’area metropolitana. Esso costituisce, pertanto, l’architrave della nuova istituzione. 



Come si svolge il Processo partecipativo?

Il processo partecipativo, che avrà una durata di circa 9 mesi, si articola in  sei fasi principali:

L’avvio
Il processo partecipativo prende il via attraverso una serie di incontri di preliminari (kick-off  meeting) in 7 aree della Città Metropolitana, allo scopo di presentare il percorso alle comunità locali e ricevere alcune prime indicazioni per perfezionarne la progettazione. 
 
Fase di ascolto

Una prima fase di ascolto è dedicata a raccogliere il quadro delle esigenze e delle opportunità dei diversi territori della città metropolitana. Saranno organizzate interviste (individuali e di gruppo per un totale di circa 150 soggetti) con cittadini, portatori di interessi, gruppi eletti del Consiglio metropolitano e sindaci. Verrà inoltre somministrato un questionario telefonico ad un campione casuale di cittadini.

Fase di definizione delle strategie 
Una seconda fase di definizione delle strategie, anch’essa della durata di due mesi, è dedicata all’individuazione delle strategie di sviluppo del territorio, attraverso la definizione dei principali assi tematici, che verranno poi approfonditi in gruppi di lavoro. Saranno chiamati a partecipare ai gruppi di lavoro attori rappresentativi del territorio, eterogenei rispetto alle istanze sociali ed economiche, genere, età e competenze disciplinari.

Fase di elaborazione dei progetti
La terza fase del processo è dedicata a definire i progetti e a stimarne la loro fattibilità. Grazie alle disponibilità raccolte nella fase dell’ascolto verrà selezionato un numero limitato ma rappresentativo di partecipanti (45-60 persone) che parteciperanno ad un Laboratorio progettuale della durata dei due giorni, nel quale prenderanno forma le bozze dei progetti. Tali bozze verranno poi condivise con i gruppi di lavoro tematici. Al termine i progetti elaborati saranno pubblicati su questo sito e pubblicizzati attraverso materiale divulgativi.

Fase di voto
Una quarta fase, di voto è dedicata alla scelta, da parte di tutti gli interessati dei progetti da realizzare. Una volta pubblicati su questo sito i progetti potranno essere votati dai cittadini. In questo modo si potrà stabilire una graduatoria di priorità degli interventi.

Fase di sintesi
Una volta che i progetti saranno stati votati verranno rielaborati in un documento finale che verrà presentato pubblicamente attraverso una sequenza di incontri aperti a tutti in diverse aree della città metropolitana e quindi ufficialmente consegnato alla Conferenza della Città metropolitana

Leggi tutto

Leggi i documenti conclusivi del Processo partecipativo per il Piano Strategico della Città Metropolitana di Firenze!

  1. REPORT
  2. SINTESI BREVE - PERCORSO DI ASCOLTO
  3. SINTESI COMPLETA - PERCORSO DI ASCOLTO
  4. REPORT DEI FOCUS GROUP
  5. REPORT DELL'EVENTO CONCLUSIVO
  6. RISULTATI DEL QUESTIONARIO ONLINE

Notizie e Avvisi

Vedi tutte

Mercoledì 8 febbraio,  presso la Palazzina Reale di Piazza della Stazione,evento di chiusura del percorso partecipativo

14 anni di cambiamenti per il territorio: la sintesi dei contenuti del documento dedicato al “Rinascimento Metropolitano

TWITTER FEED