Turismo e ambiente

Pontile accessibile

In Regione Toscana, il Turismo rappresenta una voce strategica del nostro sistema economico: direttamente rappresenta circa il 7% del PIL regionale ma considerando tutte le attività che traggono vantaggi dal turismo questa percentuale viene calcolata oltre il 10%.

La cura della qualità dell’offerta è sempre stata uno dei principali obiettivi delle politiche regionali: un esempio a riguardo, è stato il progetto Benvenuti in Toscana, atto a promuovere e valorizzare l’accoglienza nelle strutture ricettive, ma potremmo anche citare tutti gli interventi effettuati sui centri storici, la cura e la valorizzazione del patrimonio culturale e museale, la rivalutazione delle tradizioni enogastronomiche e dei prodotti tipici attraverso il progetto di Vetrina Toscana con oltre 1.300 ristoranti e esercizi commerciali coinvolti.

Turismo significa, dunque, valorizzare la qualità dell’ospitalità della nostra regione; inoltre, Turismo significa rendere accessibile e fruibile da tutti ogni luogo, dal ristorante, all’albergo, al museo e, ancora, allo stabilimento balneare e al parco.

Per questo negli ultimi anni abbiamo cercato di offrire a tutti possibilità di godere della nostra terra. Anche a chi, a causa di proprie “fragilità” di varia natura permanenti o temporanee, non possiedono sufficienti informazioni su luoghi, edifici, e servizi.

Per questo è nata la sezione “Turismo Senza Barriere” del sito di promozione turistica regionale www.turismo.intoscana.it nel quale, grazie alla collaborazione con Cittadinanze/Turismo senza Barriere, sono state raccolte schede con informazioni relative alla accessibilità. Ad oggi vi si trovano schede descrittive per 1.384 strutture ricettive e 873 schede che illustrano cosa fare e cosa visitare.

In sostanza, Turismo non è solo commercio e produzione, ma è anche cultura e accoglienza. Trasmette i valori che costituiscono il nostro patrimonio immateriale e che sono la migliore traduzione concreta del concetto del Buon Vivere che accompagna da sempre la Toscana.

Ultimo aggiornamento: 31.03.2016
Condividi

Approfondimenti