Trasporto pubblico ferroviario

Contratto di servizio per il trasporto pubblico ferroviario di interesse regionale e locale 2009 – 2014

Il Contratto di Servizio formalizza i reciproci impegni e obblighi tra Regione Toscana e Trenitalia. All'interno del Contratto di Servizio vigente è presente l'art. 18, riportato nel seguito:

Art. 18
(Piano per il miglioramento della accessibilità)
1. Le Parti si impegnano, a partire dal 2010, a definire e concordare periodicamente un piano operativo delle azioni per migliorare l’accessibilità dei servizi ferroviari per le persone con ridotte capacità fisiche e sensoriali di cui alla legge 5 febbraio 1992, n.104, coinvolgendo a tal fine, per quanto di competenza, il Gestore dell’Infrastruttura.
2. Il piano riguarderà in particolare:

  • l’informazione al pubblico sia a terra che a bordo del treno, in particolare:
    • l’informazione stampata a terra e a bordo che dovrà essere redatta e collocata in modo da consentirne la migliore leggibilità, e dovrà contenere i riferimenti utili all’accesso ai servizi per clientela disabile;
    • l’informazione vocale a terra e a bordo che dovrà risultare comprensibile nella dizione e nel livello sonoro;
    • il miglioramento del sistema di accoglienza ed assistenza per disabili nelle stazioni.

Nella individuazione e determinazione delle suddette azioni verranno opportunamente coinvolte le rappresentanze degli utenti e dei consumatori e le associazioni disabili.
3. Il nuovo materiale acquisito nell’ambito del programma di investimenti di cui all’art.14 e i treni composti con le vetture oggetto di ristrutturazione, dovranno risultare conformi a quanto previsto dal D.P.R. n.503/1996 e dalla L.R. 09/09/1991 n.47 e successive modificazioni ed integrazioni. L'attuale Contratto di Servizio è stato sottoscritto il 30 dicembre 2010 e aveva validità fino al dicembre 2014; è attualmente in proroga in attesa della prossima sottoscrizione del nuovo Contratto di Servizio.


Il Contratto di Servizio è in corso di rinnovo, è già stata sottoscritta con Trenitalia (testo approvato con DGR 703/2014) l'Intesa per il miglioramento del servizio ferroviario regionale preliminare al rinnovo del contratto di servizio stesso.

All'interno dell'Intesa è indicato come obiettivo che almeno il 75% dei servizi giornalmente effettuati sulla rete sia effettuato con materiale rotabile accessibile, con finanziamento da parte della Regione di 48 milioni di euro per l'acquisto di nuovi treni diesel. Nell'arco temporale di durata del Contratto, Trenitalia provvederà alla progressiva immissione in servizio di treni per un valore complessivo di 81 milioni di euro.


Sottoscritta nell'aprile 2015 con RFI l'Intesa per lo sviluppo delle infrastrutture e della capacità ferroviaria finalizzata al miglioramento qualitativo e preliminare alla stipula dell'Accordo Quadro.

In tale Intesa vengono definite le azioni e gli interventi strettamente correlati agli aspetti qualitativi del servizio offerto da RFI per il miglioramento dell'accessibilità al servizio ferroviario per le persone a mobilità ridotta e ridotte capacità sensoriali, attraverso un programma di abbattimento barriere architettoniche e innalzamento marciapiedi definito sulla base delle priorità d’intervento sincrone con l’impegno dell’impresa a rinnovare il materiale rotabile.

Nei diversi atti è previsto l'impegno alla verifica periodica di concerto con le rappresentanze degli clienti e dei consumatori e le associazioni dei disabili nel corso di periodici incontri ai quali Regione Toscana, Trenitalia ed RFI parteciperanno congiuntamente.

Riferimenti normativi:

  • Legge regionale 31 luglio 1998, n. 42 “Norme per il trasporto pubblico locale”
  • Regolamento 3 gennaio 2005, n. 8/R “Regolamento di attuazione dell' articolo 23 della legge regionale 31 luglio 1998, n. 42 (Norme per il trasporto pubblico locale) e successive modifiche. Trasporto pubblico locale su ferro e suoi servizi sostitutivi”
  • Regolamento 3 gennaio 2005, n. 9/R “Regolamento di attuazione dell' articolo 23 della legge regionale 31 luglio 1998, n. 42 (Norme per il trasporto pubblico locale) e successive modifiche. Trasporto pubblico locale su gomma”
Ultimo aggiornamento: 05.02.2016
Condividi