Diritto allo studio universitario

L’intervento si inquadra nell’ambito del sistema regionale per il diritto allo studio degli studenti universitari. Sono previsti servizi a supporto dell’accesso all’istruzione universitaria destinati alla generalità degli studenti e interventi a carattere selettivo come le borse di studio, l’alloggio o i contributi straordinari destinati a studenti con specifici requisiti di reddito e merito.

Per gli studenti disabili (con handicap riconosciuto ai sensi dell’articolo 3, comma 3, della legge 5 febbraio 1992, n. 104, o con invalidità non inferiore al 66%) sono previste una serie di agevolazioni per accedere ai benefici del DSU.

Si ricordano le principali:

  • requisito di reddito: l’ISEE per accedere alle borse di studio è fissato in 27 mila euro annui, l’ISPE in 50 mila (in luogo rispettivamente di 22 mila e 45 mila euro fissati per la generalità degli studenti);
  • requisito di merito: è previsto un numero minore di CFU da conseguire per mantenere la borsa di studio;
  • il posto alloggio è assegnato con priorità rispetto agli altri studenti borsisti;
  • è riconosciuta la possibilità di scegliere il contributo affitto in luogo del posto alloggio stesso;
  • è riconosciuta la possibilità di monetizzare il servizio mensa;
  • l’Azienda DSU può applicare le stesse tariffe agevolate o prevedere la gratuità del servizio mensa per l’eventuale accompagnatore dello studente con disabilità;.
  • gli importi ordinari della borsa di studio sono incrementati per un importo pari a 2.000,00 euro al fine di agevolare la fruizione dell’attività didattica e di studio.


Oltre alla borsa di studio, l’Azienda regionale può in casi particolari documentati concedere un contributo straordinario agli studenti disabili anche in assenza dei requisiti di reddito o di merito previsti per l’accesso alla borsa di studio. In tale caso possono essere concessi un contributo monetario di 1000 euro, la mensa gratuita e l’alloggio in caso di studenti non in sede. L’Azienda fornisce agli studenti disabili ampio accesso alle informazioni intese ad orientarli nei percorsi universitari nonché a quelle relative ai servizi ed alle risorse disponibili ed alle relative modalità di accesso.

Cosa fare per accedere al servizio:
Al fine di acquisire la borsa di studio o il contributo straordinario gli studenti devono presentare domanda all’Azienda DSU, che adotta ogni anno un bando (di norma nel mese di luglio) per l’assegnazione delle borse di studio ed un altro bando per il contributo straordinario.
Sito web: www.dsu.toscana.it

Per informazioni:
Rivolgersi all’Ufficio “Interventi monetari” dell’Azienda DSU:


Normativa di riferimento:

Ultimo aggiornamento: 13.09.2016
Condividi