Contributi per l'eliminazione delle barriere architettoniche per gli enti pubblici

A quasi trent’anni dalle prime norme tecniche per l’eliminazione delle barriere architettoniche (Decreto del Presidente della Repubblica n. 384/1978) occorre ammettere che, per le persone disabili, il principio delle pari opportunità non è completamente riconosciuto. Sovente il progettista fornisce risposte, in termini di accessibilità, senza conoscere le esigenze delle persone disabili, si considera la tematica dell’accessibilità alla fine del processo decisionale, col solo scopo di soddisfare le prescrizioni normative, si realizzano edifici,  spazi e oggetti d’uso solo in apparenza accessibili o adattabili e sovente si trascurano le esigenze delle persone disabili diverse dal  motuleso su carrozzina o dall’anziano e dal bambino. La grande sfida è quella di offrire una società “a misura di persona”.

La Regione Toscana interviene a favore degli enti pubblici con un Piano Straordinario Investimenti con cui si finanziano progetti  integrati per l'eliminazione delle barriere architettoniche sul territorio.

Dal 2012 sono stati due i bandi rivolti agli enti pubblici:
  • nel 2013, a seguito del bando con concessione di contributi per l’eliminazione delle barriere architettoniche con riferimento a edifici o spazi sul territorio toscano (Dgr. n.795/2012), sono stati finanziati, per complessivi 3.000.000 euro, 85 progetti di 73 enti pubblici diversi, per la maggior parte comuni. Ad ora, 38 progetti sono finiti e gli altri sono in corso (Decreto dirigenziale n.3587/2013);
  • nel 2015, a seguito del bando per il finanziamento di progetti di investimento sociale e per l'eliminazione delle barriere architettoniche proposti da Enti Locali e pubblici della Toscana (Dgr. n.1172/2014), sono stati finanziati, per complessivi 3.000.000 euro, 80 progetti di 53 enti pubblici diversi, per la maggior parte comuni. Ad ora, 2 progetti sono finiti e gli altri sono in corso (Decreto dirigenziale n.6728/2015).

Riferimenti Normativi
Ultimo aggiornamento: 09.09.2016
Condividi