Agevolazioni fiscali

Riempimento di un modulo

La normativa tributaria presta un impegno particolare alle persone con disabilità, stabilendo numerose agevolazioni fiscali, sconti Irpef e l'Iva sugli acquisti ad un'aliquota agevolata che sono stabilite nell'Articolo 3 della Legge 5 febbraio 1992, n. 104  “Legge-quadro per l'assistenza, l'integrazione sociale e i diritti delle persone handicappate”.

Le agevolazioni sono diversificate a seconda del tipo di handicap o disabilità, del prodotto o del servizio e in taluni casi del reddito personale o familiare.

I benefici fiscali riguardano le imposte dirette (Irpef al momento della denuncia dei redditi) e indirette (IVA agevolata, successioni, tasse di concessione governativa).

Sul sito dell'Agenzia delle Entrate è possibile consultare la "Guida alle agevolazioni fiscali per persone con disabilità" che illustra le norme fiscali a favore dei contribuenti disabili e delle loro famiglie.

La guida contiene informazioni su detrazioni, agevolazioni e sconti: dopo una rassegna di tutte le agevolazioni previste per i disabili, vengono analizzati nel dettaglio gli incentivi auto, la detrazione Irpef per i figli a carico, per le spese sanitarie e per gli assistenti di non autosufficienti, le agevolazioni IVA, l’eliminazione delle barriere architettoniche, l’imposta sulla successione e le donazioni e l’esenzione della tassa sulle imbarcazioni.

Nella guida vengono indicati, per ogni tipo di agevolazione, i beneficiari (e quindi sono elencate le categorie che hanno diritto alle agevolazioni) e sono spiegate le modalità di richiesta delle agevolazioni fiscali. Vengono inoltre forniti gli strumenti di calcolo.

 

Ultimo aggiornamento: 04.05.2018
Condividi