08 aprile 2015

Un premio per la squadra di hockey di Scandicci composta da disabili

Squadra di hockey disabili di Scandicci

E' stata la Lupi Toscana Wheelchair Hockey della Robur Scandicci a ricevere stamani dalle mani della vicepresidente regionale Stefania Saccardi e da quelle del presidente del Rotaract Firenze Sud David Grifoni i 2500 euro stanziati dallo stesso Rotaract per sostenere l'attività di una società sportiva del territorio fiorentino, operante nel mondo della disabilità, individuata dall'Unione della stampa sportiva toscana e dal Cip Toscana.

Composta da tetraplegici gravi che muovono solo una mano e che grazie a questo sport - le cui gare si giocano in 4 giocatori più il portiere - hanno ritrovato la motivazione per uscire di casa, allenarsi e gareggiando facendo gruppo e divertendosi, la squadra di Scandicci destinerà la somma ricevuta all'acquisto di kit che permettano alle loro ormai obsolete carrozzine elettriche di incrementare le prestazioni fino ad un livello assai simile a quelle più moderne. Infatti queste ultime costano moltissimo (oltre 10 mila euro ciascuna) e la società, una di quelle certificate del Progetto Sporthabile della Regione Toscana, non potrebbe permettersi di acquistarle.

"La Regione ha sempre sostenuto lo sforzo di organismi sportivi come quello che premiamo oggi – ha sottolineato la vicepresidente Saccardi – che deve però trovare rispondenza e riconoscimento anche nella società civile; lo sport rivela attraverso queste esperienze il suo volto migliore di strumento per il riscatto e un reinserimento sociale paritario". Erano presenti anche il direttore della Lupi Toscana, Fiorenzo Gangoni, il presidente del Comitato paraolimpico toscano, Massimo Porciani, e il vicepresidente vicario dell'Ussi Toscana, Franco Vannini.

Dario Rossi - Toscana Notizie

Condividi