06 luglio 2017

Tre milioni di euro per le pari opportunità dei disabili

Immgaine: foto di un foglio e una penna, tipo modulo da riempire

Possono partecipare progetti per start up, per la cultura e per lo sport.

Sostenere le pari opportunità per le persone disabili in diversi campi, dall’arte all’impresa, dalla cultura allo sport, favorire e promuovere I’integrazione tra disabili e non disabili. Sono questi gli obiettivi contenuti nel bando pubblicato dal Dipartimento per le Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri. Le risorse disponibili ammontano a tre milioni di euro. 

Possono presentare i progetti, in forma individuale o collettiva, le organizzazioni di volontariato, le cooperative sociali, gli enti di promozione sociale, le fondazioni, le associazioni culturali, le università, i centri di ricerca, le scuole, le imprese sociali e sanitarie, gli operatori economici di altri settori. I progetti devono essere sviluppati esclusivamente dal soggetto proponente, senza delega a terzi.  

Tre sono le linee di intervento proposte per le pari opportunità delle persone con disabilità: progetti di promozione sociale nelle imprese del settore sociale e nelle startup innovative; progetti nel campo dell’arte e della cultura; progetti nel settore sportivo. Ogni progetto, che riceverà un finanziamento al 100%, deve coinvolgere almeno dieci persone con disabilità e deve durare al massimo un anno dall’approvazione. 

Domande entro il 14 luglio 2017 Sito: www.pariopportunita.gov.it/bandi-e-avvisi

Walter Passerini

Fonte: Lastampa.it

Condividi