06 novembre 2017

Scherma paralimpica, Roma sara' capitale dell'inclusione

Immagine: foto di due persone su sedia che schermano

I mondiali di scherma paralimpica avranno proprio la Capitale a fare da sfondo all'evento, presentato alla Sala Monumentale della presidenza del Consiglio alla presenza del ministro dello Sport, Luca Lotti, il presidente del Comitato italiano paralimpico, Luca Pancalli, il numero uno del Coni, Giovanni Malagò e il presidente della Federazione italiana scherma, Giorgio Scarso.

L'evento vedrà il coinvolgimento di oltre 300 atleti provenienti da più di 40 Paesi. «Questa è una città in cui lo sport può dare molte risposte alle tante problematiche che ci sono - ha riferito Malagò - Dobbiamo fare di tutto per promuovere queste iniziative».

«Lo scopo di questa competizione in casa - ha specificato Bebe Vio - è riuscire a dare il buon esempio, fare un mondiale in casa è straordinario. Aspettative? Tante, ogni atleta va a una gara per vincere, bisogna avere fame di vittorie e noi ne abbiamo tanta. Il nostro sogno è quello di riuscire a fare un grande risultato nella squadra di fioretto femminile dopo il bronzo inaspettato a Rio».

Fonte: Il Gazzettino del 05-07-2017

Condividi

Info Utili

Luogo: Sala Monumentale della presidenza del Consiglio