17 agosto 2019

Inserimento dei disabili nel mondo del lavoro, dalla Regione Toscana oltre 5 milioni

Immagine: foto di due persone su sedia a ruote che raggiungono traguardo su pista da corsa

La suddivisione delle risorse destinate per ogni provincia. Obiettivo: favorire l'inserimento e l'integrazione lavorativa.

Per l'occupazione delle persone con disabilità, assegnati dalla Regione Toscana all'Arti, l'agenzia regionale per l'impiego oltre 5 milioni 520 mila euro sulla base della legge 68/1999.

In fondi saranno impiegati in diverse misure e progetti, nonché suddivisi tra le dieci province toscane. "Nostro scopo è favorire l'inserimento dei disabili nel mondo del lavoro", afferma l'assessore a Lavoro, formazione ed istruzione della Regione, Cristina Grieco, che sottolinea come "con questa delibera si definiscono le misure per la gestione da parte dell'Arti dei servizi volti all'inserimento lavorativo dei disabili anche attraverso l'approvazione di avvisi volti alla concessione di contributi destinati proprio a questo fine". La delibera di Giunta prevede l'erogazione di contributi a carico del fondo regionale per l'occupazione dei disabili in relazione a progetti che possono combinare diversi tipi di misure a favore del miglioramento della capacità di inserimento professionale, finalizzate a sostenere l'inserimento e l'integrazione lavorativa di soggetti disabili iscritti nell'elenco previsto dalla legge. 

Questa la suddivisione delle risorse per provincia: Arezzo: 803.623,54, Firenze: 1.722.607,95, Grosseto: 348.366,77, Livorno: 274.434,96, Lucca: 389.361,22, Massa Carrara: 441.968,51, Pisa: 269.588,70, Pistoia: 304.472,45, Prato: 459.699,73, Siena: 460.029,27, Totale Toscana: 5.524.153,10.

Fonte: Scritto da  Davide Lacangellera  Agipress

Condividi