04 settembre 2019

Firenze e l'arte accessibile. quattro appuntamenti per non udenti e ipoudenti. Visite guidate con interprete LIS

Immagine: foto del Forte Belvedere

A Firenze prosegue l’impegno per una fruizione dei musei e della cultura sempre più accessibile: anche per il secondo semestre del 2019 i Musei Civici Fiorentini e l’Associazione MUS.E , grazie alla collaborazione con il Polo museale della Toscana, propongono un calendario di appuntamenti dedicati a non udenti e ipoudenti, che offrirà l’opportunità di avvicinarsi al patrimonio fiorentino e apprezzarne i capolavori in forma inclusiva e partecipata.

Il nuovo ciclo di quattro visite inizia domenica 8 settembre con la visita al giardino della Villa di Castello e prosegue il 28 settembre con un viaggio tra i bastioni del Forte di Belvedere e delle sue nuove mostre.


Il 27 ottobre sarà la volta della visita alla mostra La botanica di Leonardo che dal 13 settembre aprirà al pubblico presso il Complesso di Santa Maria Novella (mostra ideata e prodotta da Aboca, promossa dal Comune di Firenze e organizzata da MUS.E). L’ultimo appuntamento, il 16 novembre, sarà dedicato alla scoperta degli arazzi medicei dedicati alle Storie di Giuseppe ed esposti nella Sala dei Duecento di Palazzo Vecchio.

Qui di seguito il dettaglio degli appuntamenti per l’autunno:

Domenica 8 settembre h 11.00
Le meraviglie del giardino della villa medicea di Castello

Il giardino della Villa di Castello, per il Vasari “il più ricco, il più magnifico et il più onorato giardino d’Europa”, è uno dei principali luoghi di meraviglia medicei. In effetti, grazie principalmente all’ingegno e alla fantasia di Niccolò Pericoli detto “Tribolo”, racchiudeva e racchiude una straordinaria varietà di bellezze, sorprese e bizzarrie nell’intreccio continuo fra natura e arte.
La visita consentirà di ripercorrere, passo dopo passo, la storia e le forme del giardino cinquecentesco – con un’attenzione particolare all’incredibile Grotta degli animali – e di coglierne le trasformazioni nel corso dei secoli successivi fino ad arrivare a oggi.

Dove:  Giardino di Villa di Castello, Via di Castello 44. La zona è raggiungibile anche con i mezzi pubblici, linee ATAF n.2 e n.28
Durata: 1h30'
Per chi: giovani e adulti

Domenica 28 settembre h 12.30
Visita al Forte di Belvedere e alle mostre di Massimo Listri e Davide Rivalta

La visita permette di comprendere i tratti salienti della fortezza medicea intrecciando il racconto delle architetture cinquecentesche con quello delle esposizioni in corso A perfect day di Massimo Listri e My Land di Davide Rivalta. Sarà così possibile apprezzare la storia e gli spazi di Forte San Giorgio, la cui costruzione viene avviata nel 1590 per volere di Ferdinando I de’ Medici come ultimo tassello di un aggiornamento del programma difensivo dell’Oltrarno - inclusa la misteriosa stanza del tesoro - e le opere dei grandi artisti Massimo Listri, fotografo di architettura e di ambiente di fama internazionale, e Davide Rivalta, sapiente interprete del mondo animale.

Dove: Forte di Belvedere, Via San Leonardo 1
Durata: 1h30'
Per chi: giovani e adulti

Domenica 27 ottobre h 14.30
Visita alla mostra La botanica di Leonardo. Per una nuova scienza tra arte e natura

La visita consente di cogliere in forma interattiva i tratti salienti dell’esposizione, che delinea il contesto filosofico e tecnico del tempo di Leonardo per approfondire i suoi studi sulle forme e sui processi del mondo vegetale, attraverso il suo sguardo di pensatore “sistemico”, evidenziando le connessioni fra arte, scienza e natura e le relazioni fra i diversi ambiti del sapere. Dalla fillotassi alla dendrocronologia, gli scritti e i disegni di Leonardo registrano infatti intuizioni di assoluto rilievo nella storia della botanica, generate dal suo acuto spirito di osservazione e dalla sua continua attività sperimentale, che vanno a delineare una visione dinamica della scienza, inscindibile dall’arte e dalla tecnica e ricca di implicazioni e riferimenti anche nella contemporaneità. La mostra è ideata e prodotta da Aboca, promossa dal Comune di Firenze e organizzata da MUS.E.

Dove: Complesso di Santa Maria Novella, Piazza Stazione 4
Durata: 1h30'
Per chi: giovani e adulti

Sabato 16 novembre h 16.30
Visita alla mostra Il ritorno di Giuseppe, principe dei sogni. Gli arazzi medicei della Sala dei Duecento

La visita vi consentirà di ammirare alcuni dei preziosi arazzi dedicati alle Storie di Giuseppe, tornati a Firenze grazie ad un accordo  tra il Segretariato Generale della Presidenza della Repubblica, il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e il Comune di Firenze. I venti arazzi vengono infatti esposti a rotazione, quattro alla volta, secondo la loro collocazione originale, nella Sala dei Duecento.  Questa serie di panni monumentali costituisce una delle più alte testimonianze della manifattura tessile e dell’arte rinascimentali: vennero commissionati da Cosimo I de’ Medici tra il 1545 e il 1553 a due dei maggiori arazzieri fiamminghi, Jan Rost e Nicolas Karcher, sulla base di cartoni disegnati da Agnolo Bronzino, Jacopo Pontormo e Francesco Salviati.

Dove: Museo di Palazzo Vecchio, Piazza Signoria 1
Durata: 1h
Per chi: giovani e adulti

Le visite sono gratuite per non udenti/ipoudenti e un loro accompagnatore.
La prenotazione è obbligatoria: info@muse.comune.fi.it 055-2768224.

Fonte: Il sito di Firenze

Condividi