31 maggio 2017

Ferrovie, 85 milioni per rinnovare 34 stazioni entro il 2018

Stazione di Arezzo

Interventi in 34 stazioni della Toscana per un investimento totale di 85 milioni di euro nel biennio 2017/2018. Obiettivo è migliorare l'accessibilità, i servizi e le informazioni al pubblico.

Il piano di restyling è stato presentato questa mattina da Vincenzo Ceccarelli, assessore regionale alle Infrastrutture e Trasporti, e da Efisio Murgia, direttore territoriale produzione Firenze di Rete Ferroviaria Italiana, che hanno fatto il punto sugli interventi  di potenziamento delle stazioni regionali attualmente in corso e su quelli che saranno attivati entro la fine del 2017 o nel corso del 2018.

I primi, già operativi o che saranno avviati nell'arco del 2017, saranno quelli di: Arezzo, Carrara-Avenza, Chiusi-Chianciano Terme, Firenze Campo Marte, Firenze S.M.N., Grosseto, Lucca, Montecatini Terme, Massa Centro, Montale-Agliana, Montevarchi, Piombino, Pistoia, Pontassieve, Pontedera, Rignano, San Giovanni V.no, San Vincenzo, Serravalle Pistoiese, Siena e Viareggio.

Nel 2018, invece, i lavori coinvolgeranno anche le stazioni di Campiglia Marittima, Empoli, Figline Valdarno, Follonica, Forte dei Marmi, Livorno, Orbetello, Pietrasanta, Prato Centrale, Rosignano, Sesto Fiorentino, Signa e Torre del Lago.

Tutte le stazioni previste nel programma verranno sottoposte ad un complessivo restyling che prevede, come interventi principali, l'innalzamento dei marciapiedi a 55 cm (standard europeo previsto per i servizi ferroviari metropolitani) per facilitare l'accesso ai treni, l'installazione di ascensori, la ristrutturazione degli spazi interni, dei sottopassaggi e delle pensiline, il rinnovo e l'implementazione dei sistemi visivi e sonori per le informazioni al pubblico e l'installazione di impianti di illuminazione a led che, coniugando efficacia e risparmio energetico, contribuiranno a innalzare il livello di sicurezza – reale e percepita - nelle ore notturne.

Le slide che illustrano gli interventi

"Lo scorso anno - ha detto l'assessore Ceccarelli - avevamo annunciato per il 2016/2017 interventi in 25 stazioni con investimenti per 50 milioni. Oggi presentiamo l'implementazione di questi investimenti, che proseguiranno anche nel periodo 2017/2018 sulla base di quanto sottoscritto nell'Accordo Quadro Regione-RFI, secondo un prpgramma che andrà avanti fino al 2020 e che coinvolgerà in tutto 53 stazioni toscane".

"Il nostro obiettivo - ha concluso Efisio Murgia - è rendere le stazioni della Toscana sempre più accessibili e vivibili. Per questo sono programmati, nel biennio 2017/2018, interventi per oltre 80 milioni di euro che interesseranno 34 stazioni della Toscana. Si tratta di un ulteriore importante sinergia realizzata con la Regione Toscana per migliorare i servizi ai viaggiatori anche durante la sosta ed il transito dalle stazioni".

Toscana Notizie

Condividi