Sicurinsieme

Partecipa
2483

visitatori

5

incontri

0

commenti

0

tavoli

CONDIVIDI

Descrizione percorso Descrizione percorso

OBIETTIVI

L'obiettivo fondamentale è rendere conosciuto e partecipato il Piano di Protezione Civile dei quattro Comuni della Bassa Val di Cecina. Far uscire dai cassetti degli uffici questo fondamentale documento, che garantisce la sicurezza e l'incolumità della popolazione in caso di calamità naturale, è di fondamentale importanza per creare una comunità resiliente e preparata ad affrontare i rischi e le emergenze del proprio territorio. La sfida di un moderno sistema di Protezione Civile, è proprio diffondere il più possibile i principali contenuti del Piano di Emergenza: sapere quali sono i punti critici e le aree a rischio del territorio, dove sono dislocate le aree sicure da raggiungere in caso di calamità e quali sono i comportamenti corretti da attuare in caso di emergenza sono un insieme di nozioni importantissime per salvare vite umane, ma anche per aiutare i soccorritori a svolgere il proprio compito in maniera ottimale. Un cittadino preparato, infatti, rappresenta una risorsa preziosa per se stesso e i propri familiari, ma anche per la comunità.

I quattro Comuni di Bibbona, Castagneto Carducci, Cecina e Rosignano, hanno creato nel 2015 un Centro Intercomunale che si occupa di gestire in maniera associata la funzione di Protezione Civile. I quattro Sindaci hanno deciso di cogliere l’opportunità dei finanziamenti messi a disposizione dall’Autorità per la Partecipazione della Regione Toscana per organizzare un processo partecipativo che coinvolga i cittadini della Bassa Val di Cecina nell’aggiornamento del Piano di Protezione Civile intercomunale.

Un focus particolare è stato dedicato al mondo della scuola: puntare a formare le nuove generazioni in tema di Protezione Civile, rappresenta un investimento non soltanto per i ragazzi stessi (futuri cittadini di domani), ma anche per le famiglie per la risaputa capacità che hanno i giovani di trasferire le conoscenze anche a parenti e amici. All’interno del progetto sono stati previsti incontri con le scuole primarie di secondo grado e secondarie di primo grado dei quattro Comuni.

 

FASI

Le fasi del processo partecipativo sono essenzialmente due.

Nella prima saranno organizzati quattro incontri – uno per ciascun Comune – di carattere informativo. Ai cittadini facenti parte del campione selezionato con metodiche statistiche e a tutti coloro che vorranno partecipare (contattando telefonicamente o via email i referenti del progetto), saranno fornite le conoscenze necessarie in ambito di protezione civile per capire ruoli, funzioni e obiettivi del Piano di Emergenza.

Nella seconda fase, definita decisionale, i partecipanti ai precedenti incontri si confronteranno in tavoli di discussione nel corso di un World Cafè (un’assemblea con tavoli di lavoro informali moderati da un facilitatore), avanzando proposte e suggerimenti sul Piano di Protezione Civile del proprio Comune.

Gli amministratori e i funzionari del Centro Intercomunale s’impegnano a tener conto di quanto scaturito nel corso del processo partecipativo.

 

Incontri informativi

Residenti a Rosignano M.

Residenti a Bibbona

Residenti a Castagneto C.

Residenti a Cecina

Mercoledì 29 marzo dalle 17,30 alle 19,30 presso la Biblioteca Comunale, via della Costituzione

Mercoledì 5 aprile dalle
17,30 alle 19,30 presso la sala consiliare del Comune, Piazza Cristoforo Colombo, 1

Mercoledì 12 aprile dalle 17,30 alle 19,30 presso la sala conferenze del Distretto ASL di DONORATICO in via Matteotti, 5

Mercoledì 19 aprile dalle 17,30 alle 19,30, presso il Palazzetto dei Congressi, in Piazza Guerrazzi
Cecina

 
 
 

Incontro finale deliberativo con TUTTI i partecipanti ai precedenti appuntamenti

Venerdì 12 maggio presso il Ristorante “La Buca del Gatto” in loc. Mazzanta di Cecina dalle 18 alle 22. Ai partecipanti sarà offerta una cena dall’organizzazione.

 

 

 

STRUMENTI

 

Incontri formativi - Focus group – quattro incontri (uno per ciascun Comune) moderati da facilitatori esperti in cui i funzionari del Centro Intercomunale di Protezione Civile e consulenti esperti spiegheranno ai cittadini i principali contenuti del Piano di Protezione Civile intercomunale della Bassa Val di Cecina, mettendo i partecipanti in grado di poter intervenire per fare proposte e domande.

Tavoli di discussione e decisione - Si tratta di un ultimo incontro in plenaria (cioè con tutti coloro che hanno preso parte agli incontri precedenti), che si terrà con la metodica del Word Cafè, durante il quale facilitatori esperti aiuteranno i cittadini a discutere e a prendere alcune decisioni si punti specifici del Piano di Protezione Civile della Bassa Val di Cecina.

Consultazione online – tramite la piattaforma regionale le “Partecipa Toscana" sarà possibile non soltanto consultare il materiale oggetto del processo partecipativo, ma anche fare proposte e domande agli organizzatori.

Calendario

29 mar 2017
05 apr 2017
12 apr 2017
19 apr 2017
12 mag 2017
h 18,00 - 22,00  

Primo incontro "informativo" dedicato ai residenti del Comune di Rosignano Marittimo. I funzionari del Centro Intercomunale di Protezione Civile della Bassa Val di Cecina e tecnici esperti in materia di protezione civile e nella gestione di processi partecipativi, forniranno ai partecipanti le nozioni necessarie per conoscere gli elementi fondamentali del Piano di Emergenza del proprio comune. L'incontro si terrà nella modalità di forum con la possibilità per i cittadini di fare interventi e domande di chiarimento.

L'obiettivo è di trasferire le conoscenze necessarie per mettere in grado i partecipanti di poter decidere alcuni aspetti del Piano di Emergenza della Bassa Val di Cecina nel corso dell'ultimo incontro "deliberativo" del 12 maggio che si terrà a Cecina, presso il Ristorante La Buca del Gatto, in modalità World Café.

Tavoli di discussione Tavoli di discussione

Per contribuire a migliorare le misure di semplificazione proposte partecipa ai tavoli di discussione. Puoi esprimere la tua opinione con un giudizio sintetico su quanto ritieni utile la misura; puoi commentare le misure e proporre modifiche o miglioramenti, eventualmente  rispondendo alle domande proposte all’interno di ciascun tavolo di  discussione, puoi proporre tu stesso una nuova misura.
I contenuti testuali e multimediali di questa sezione del sito sono sotto la cura e la totale responsabilità del soggetto gestore del processo partecipativo.
Per le policy d'uso della piattaforma, consultare la pagina: open.toscana.it/privacy