Laboratorio San Lorenzo

mediatore: Cantieri Animati
Partecipa
4265

visitatori

5

incontri

0

commenti

0

tavoli

CONDIVIDI

Descrizione percorso Descrizione percorso

Il progetto nasce dal desiderio di aprire spazi di dialogo e di confronto intorno al tema dell’identità e trasformazione del rione San Lorenzo-Mercato Centrale, un’importante area del centro storico di Firenze nel quale si trovano la basilica di San Lorenzo, Palazzo Medici-Riccardi, il Mercato Centrale e l’ex convento di Sant’Orsola, complesso architettonico di origine trecentesca, posto a pochi passi dal Duomo, chiuso e abbandonato da oltre 40 anni. 

La Città Metropolitana, proprietaria del bene, ha emanato negli ultimi anni diversi bandi per la valorizzazione del complesso che purtroppo hanno avuto esito negativo. Nell’estate 2018 ha impegnato 4 milioni di euro per il restauro di tetto e facciate ed ha annunciato l’intenzione di arrivare progressivamente a 20 milioni di investimenti pubblici per il recupero del complesso. Nel mese di ottobre il Consiglio Metropolitano ha però deliberato un atto d’indirizzo per procedere all’individuazione di un operatore economico interessato, con cui avviare una trattativa privata, anche derogando in parte dalle destinazioni d’uso previste nei precedenti bandi e nel regolamento urbanistico. 

La preoccupazione dei residenti è che la difficoltà a trovare investitori economici disponibili ad accollarsi i costi della ristrutturazione di Sant’Orsola possa portare ad una progressiva privatizzazione del bene e a una riduzione delle sue funzioni sociali. Così il DIDA ha accettato l’invito del coordinamento Santorsolaproject ed ha deciso di promuovere, insieme all’Ordine degli Architetti e con la collaborazione del Comune di Firenze e della Città Metropolitana, un percorso partecipativo finalizzato alla rigenerazione urbana dell’intero rione di San Lorenzo, entro una visione strategica capace di integrare letture, progetti e apporti disciplinari diversi, per fare emergere la centralità e la necessità di restituire a Firenze uno dei suoi luoghi più emblematici.

 

 I PROMOTORI 

Università degli Studi di Firenze – Dipartimento di Architettura DIDA (capofila del progetto).

Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Firenze (OAF).

Santorsolaproject, gruppo di lavoro di residenti ed esperti di rigenerazione urbana promotore fin dal 2013 di un coordinamento composto da diversi soggetti locali. Scarica il curriculum del coordinamento Santorsolaproject

 seguici su Facebook 

 GLI OBIETTIVI 

Il processo partecipativo ha come obiettivo la costruzione partecipata di una strategia di recupero e rigenerazione urbana che, attraverso strumenti d’intervento innovativi, individui usi e funzioni coerenti degli spazi di San Lorenzo con le caratteristiche e le esigenze del tessuto urbano e sociale, con particolare attenzione agli elementi in grado di sviluppare cooperazione, porosità, partecipazione, integrazione, risarcimento e valorizzazione delle memorie, nonché delle ‘stratificazioni storiche’ che si sono andate cumulando nelle diverse epoche e funzioni dell’ex Convento.

Sant’Orsola, con i suoi ampi cortili le sue future funzione pubbliche rappresenta un’irripetibile opportunità per attivare l’intelligenza collettiva ed avviare un progetto pilota di ‘riqualificazione partecipata dei vuoti urbani’ che faccia del complesso il cuore di un processo di rigenerazione urbana e sociale del quartiere, caratterizzato dall’assenza di luoghi di aggregazione. Con una spesa limitata sarebbe possibile aprire fin da subito alcuni spazi al piano terra per usi temporanei, secondo una ‘buona pratica’ in uso in molte città europee.

 

 LE FASI DEL PERCORSO 

Le attività partecipative si articoleranno in quattro fasi:

1. FASE DI PREPARAZIONE - finalizzata a elaborare il piano di comunicazione e gli strumenti di informazione, individuare i facilitatori e gli esperti, definire il calendario degli incontri.

2. FASE DI COINVOLGIMENTO - finalizzata a coinvolgere con camminate, interviste e focus group, le diverse tipologie di abitanti, i responsabili di associazioni e gli stakeholders, gli operatori ecc. Incontro di restituzione.

3. FASE DI CONDIVISIONE - finalizzata all’organizzazione di un grande laboratorio collettivo in cui elaborare proposte condivise per la rigenerazione di Sant’Orsola e del quartiere di San Lorenzo-Mercato Centrale.

4. FASE DI RESTITUZIONE - finalizzata a consolidare le reti attivate e a restituire, mediante un evento pubblico e materiali informativi, gli esiti del percorso alle Istituzioni e alla popolazione.

 IL CALENDARIO 

Calendario

16 mar 2019
06 apr 2019
16 apr 2019
28 apr 2019
14 giu 2019
28 aprile 2019: seconda "camminata di quartiere" nel rione di San Lorenzo - video di Sandra Somigli
16 aprile 2019: prima "camminata di quartiere" nel rione di San Lorenzo - video di Orlando Caponetto
Conferenza stampa 16 marzo_intervento Dott. Benedetta Albanese, Città Metropolitana di Firenze
Conferenza stampa 16 marzo_intervento Dott. Tommaso Sacchi, Comune di Firenze
Incontro di avvio: "Il più bel fior ne colgo"
Conferenza stampa 16 marzo_intervento Prof. Giovanni Allegrettii, Autorità per la partecipazione della Regione Toscana
Conferenza stampa 16 marzo_intervento Prof. Francesca Gelli, Autorità per la partecipazione della Regione Toscana
Conferenza stampa 16 marzo_intervento Arch. Chiara Pignaris, Cantieri Animati
Conferenza stampa 16 marzo_intervento Dott. Emanuele Salerno, coordinamento Santorsolaproject
Conferenza stampa 16 marzo_intervento Arch. Marzia Magrini, OAF Ordine Architetti Firenze
Conferenza stampa 16 marzo_intervento Prof. Francesco Alberti, DIDA Università di Firenze
Interventi del gruppo 'Santorsolaproject' alla trasmissione LA PANCIA di RTV38 (9/5/2018)

Tavoli di discussione Tavoli di discussione

I tavoli virtuali di discussione saranno attivati nel mese di settembre 2019.
I contenuti testuali e multimediali di questa sezione del sito sono sotto la cura e la totale responsabilità del soggetto gestore del processo partecipativo.
Per le policy d'uso della piattaforma, consultare la pagina: open.toscana.it/privacy