La Toscana partecipa: voce ai cittadini su clima e energia

mediatore: Silvia Givone
Partecipa
6286

visitatori

0

incontri

0

commenti

0

tavoli

CONDIVIDI

Descrizione percorso Descrizione percorso

CHE COSA È? UNA CONSULTAZIONE GLOBALE DEI CITTADINI SU CAMBIAMENTO CLIMATICO E ENERGIA

World Wide Views è una consultazione globale che punta a coinvolgere 10.000 cittadini di 100 paesi diversi, per dare loro l’opportunità di confrontarsi ed esprimere il proprio parere sulle politiche con le quali i governi intendono contrastare le cause del cambiamento climatico.

Il 6 giugno 2015, migliaia di cittadini rappresentativi della diversità demografica dei loro paesi parteciperanno in contemporanea in diverse parti del mondo alla Consultazione Globale su Clima e Energia. 

La giornata comincerà nella regione del Pacifico e terminerà nella costa occidentale degli Stati Uniti. In ogni paese si svolgerà la Consultazione che avverrà ovunque allo stesso modo e osservando lo stesso protocollo metodologico (stesso numero di domane e di temi trattati e modalità di dibattito e confronto).

Promotori e partecipanti. L’Italia c’è? Sì, con la Toscana

UNFCCC – Nazioni Unite Convenzione Quadro su clima e Energia ;

Francia - ospiterà a Dicembre l’attesissima Conferenza mondiale sul Clima;

Danimarca - paese che ha inventato il metodo del World Wild Views.

Hanno aderito diversi paesi del mondo tra cui, attraverso la Regione Toscana, l’Italia.

La Regione Toscana – L'Assessorato alla partecipazione ha aderito su invito dell’Autorità regionale di garanzia della partecipazione che co-organizza l’evento del 6 Giugno 2015.

Perché è stato organizzato questo evento?

L’art. 6 della Convenzione quadro sul clima prevede la sensibilizzazione e soprattutto la partecipazione dei cittadini all’elaborazione delle politiche sul cambiamento climatico, ma di fatto nessun mezzo è previsto per raccogliere la loro voce.

Alle conferenze internazionali sul clima, sono ormai consolidate le pratiche di lobbying di associazioni ambientaliste, imprese legate alle rinnovabili, aziende chimiche. Non c’è nessuna lobby che porti e cerchi di far valere il punto di vista - così come è - dei cittadini.

Obiettivo della consultazione è dare voce e spazio ai cittadini su tematiche che li riguardano in prima persona, all’interno di negoziati internazionali a cui normalmente non hanno accesso e a cui sono invece presenti rappresentanze dei governi, esperti e portatori di interesse.

Gli esiti della consultazione serviranno infatti a fare pressione sui rappresentanti dei singoli stati presenti alla COP21 – la Conferenza internazionale sul clima, che si terrà a Parigi a Dicembre 2015.

Con World Wide Views la voce dei cittadini ha la possibilità di arrivare nelle stanze dei negoziati internazionali e di pesare nelle discussioni che contano attorno a temi centrali quali il clima, l’energia e le politiche da implementare per migliorare il benessere del pianeta e la qualità della vita dei suoi abitanti.

Come funziona?

World Wide Views è una consultazione che è stata utilizzata già due volte per coinvolgere i cittadini a livello globale. Il cuore del metodo consiste nel consentire un confronto globale in cui cittadini discutono dello stesso argomento lo stesso giorno in diverse parti del mondo: almeno 100 partecipanti per ogni Stato, selezionati in modo di riflettere la varietà delle caratteristiche socio-demografiche della popolazione dell’area territoriale di riferimento.

Prima della consultazione i partecipanti ricevono materiale informativo nel quale sono presentati i pro e i contro delle differenti posizioni sugli argomenti in discussione. Il materiale informativo è supervisionato da un comitato scientifico e testato.

La consultazione avviene nel corso di una giornata che segue esattamente lo stesso schema in tutti i luoghi in cui si svolge e che prevede più sessioni tematiche nel corso delle quali i partecipanti discutono in piccoli gruppi moderati da un facilitatore e rispondono a questionari elaborati per permettere di aggregare e comparare i dati a livello globale.

Le domande sono state elaborate attraverso un’indagine presso politici e portatori di interesse di tutto il mondo al fine di identificare i temi più rilevanti e dibattuti all’interno dei processi decisionali inerenti le politiche di contrasto alle cause del cambiamento climatico.

Come partecipare?

L'evento World Wide Views si svolge Sabato 6 Giugno 2015 presso i locali della Regione Toscana di Palazzo Strozzi Sacrati, in Piazza Duomo, a Firenze. Alla giornata parteciperanno 150 cittadini selezionati per riflettere la varietà delle caratteristiche socio-demografiche della popolazione.

Mentre sono in corso le procedure di individuazione del campione di cittadini a cura di una agenzia specializzata, anche tu puoi manifestare il tuo interesse ad essere incluso nel campione di cittadini che rappresenteranno l’Italia.

Per farlo è necessario compilare il modulo di candidatura online inserendo tutti i dati utili a verificare che il tuo profilo sia quello giusto per garantire diversità e rappresentatività al gruppo di partecipanti alla giornata.

Ai partecipanti che saranno selezionati sarà corrisposto un piccolo omaggio per ringraziarli del tempo dedicato alla partecipazione.

Per manifestare il tuo interesse a partecipare, non è necessario essere esperta o esperto della materia, anzi: l’obiettivo della consultazione è proprio quello di coinvolgere in maniera immediata ed accessibile cittadini che difficilmente avrebbero altri canali o strumenti per partecipare al dibattito su questi temi importanti.

Non perdere l’opportunità di far sentire la tua voce: partecipa alla consultazione globale su clima ed energia!

Calendario