Giochiamo una nuova Carta

mediatore: Tiziana Squeri
5709

visitatori

5

incontri

0

commenti

1

tavoli

CONDIVIDI

Descrizione percorso Descrizione percorso

 

DI COSA SI TRATTA?

 

GIOCHIAMO UNA NUOVA CARTA è un percorso partecipativo aperto che accompagna il lavoro di riorganizzazione dei servizi dell'Unione

 

GIOCHIAMO UNA NUOVA CARTA è un’occasione di partecipazione attiva per tutti gli abitanti dei 5 Comuni dell’Unione dei Colli Marittimi Pisani

 

GIOCHIAMO UNA NUOVA CARTA vuole coinvolgere i cittadini nella definizione della nuova Carta dei Servizi dell’Unione

 

A COSA SERVE ?

 

  • Aumentare la consapevolezza del lavoro dell'Unione e avvicinarla alle Amministrazioni comunali e ai cittadini.

  • Valorizzare la partecipazione, la comunicazione e la trasparenza per favorire la reciproca fiducia tra cittadini ed istituzioni.

  • Garantire un accesso più equo ai servizi e favorire una maggior conoscenza delle risorse disponibili sul territorio.

  • Fare scelte organizzative in accordo con il personale dipendente per limitare i disagi durante la fase di passaggio.

  • Definire strumenti semplici ed accessibili per consentire ai cittadini di trasmettere le proprie valutazioni sulla qualità dei servizi

 

DOVE?

 

L'Unione dei Colli Marittimi Pisani è formata dai Comuni di Casale Marittimo, Castellina Marittima, Guardistallo, Montescudaio e Riparbella, in provincia di Pisa, con un’estensione territoriale complessiva di 164 kmq e una popolazione residente totale di 7.951 abitanti; si tratta di 5 comuni con territori piuttosto vasti e tutti con popolazione sotto i 3.000 abitanti.

 

 

COS'E' LA CARTA DEI SERVIZI?

 

La Carta dei Servizi non è una semplice guida, ma un documento che stabilisce un "patto" fra i soggetti che forniscono i servizi pubblici e i cittadini che li utilizzano: nella Carta, quindi, l’Unione dei Colli Marittimi Pisani vuole dichiarare quali servizi offre e i livelli di qualità che si impegna a garantire e rispettare, per poterli controllare e migliorare.

La Carta dei Servizi, come la intendiamo, rappresenta dunque uno strumento di comunicazione a due vie: alle istituzioni (Unione e Comuni), la Carta serve a comprendere i bisogni dei cittadini e a indirizzarli a seconda delle esigenze; ai cittadini offre una conoscenza chiara di quali sono i propri diritti e doveri, di ciò che può essere richiesto alle istituzioni e di quali sono le modalità di partecipazione alla vita della comunità.

 

PERCHE' L’UNIONE DEI SERVIZI?

 

In seguito alle manovre finanziarie 2010-2011, i piccoli comuni (fino a 5.000 abitanti) devono rispettare l’obbligo di gestire le funzioni fondamentali in forma associata, ossia tramite Unione di Comuni. Così, nel 2011, i 5 Comuni hanno deciso di avviare la costituzione dell’Unione dei Colli Marittimi Pisani, una delle prime della Regione Toscana capace di produrre sinergie di particolare rilevanza e di programmare servizi di qualità.

Entro il 2014, l'Unione deve accorpare tutte le funzioni fondamentali, per cui è importante concentrarsi sull'organizzazione del nuovo ente e sulla definizione della Carta dei Servizi, con l'obiettivo di raggiugere livelli elevati di adeguatezza, efficienza ed economicità nella gestione dei servizi.

 

 

I servizi già attivati sono:

 

  • Segreteria e Affari Generali

  • Istruzione

  • I servizi da attivare entro il 31 dicembre 2014 sono:

  • Anagrafe

  • Servizi Sociali

  • Ambiente

  • Ufficio Tecnico

  • Sportello Unico Attività Produttive (SUAP)

  • Tributi

  • Polizia Municipale

  • Personale

  • Urbanistica

  • Protezione Civile

 

COSA PREVEDE IL PERCORSO?

 

 

 

Calendario

20 mar 2015
25 mar 2015
30 mar 2015
10 apr 2015
11 apr 2015
h 18,00  

 

CASTELLINA M.

SERATA FINALE per illustrare i risultati

 

durata 2h circa

 

Venerdì 20 marzo - Ore 21

 

Sala del Consiglio, p.zza Garibaldi n. 5

 

17 dicembre 2014 - 0 commenti

CONCLUSIONE INCONTRI PUBBLICI

Ieri sera si è Casale Marittimo si è tenuto l'ultimo incontro pubblico, concludendo il ciclo di confronto attivo sul territorio dell'Unione.

Lunedì 15 dicembre, si è tenuto il quinto ed ultimo incontro pubblico nel comune di Casale Marittimo; i cittadini che hanno partecipato a tutti gli eventi, hanno discusso e proposto soluzioni per l'erogazione di alcuni servizi.

 Il report di ognuna delle 5 serate di attività partecipativa è scaricabile all'interno della sessione “Materiali”.

PARTECIPA

I contenuti testuali e multimediali di questa sezione del sito sono sotto la cura e la totale responsabilità del soggetto gestore del processo partecipativo.
Per le policy d'uso della piattaforma, consultare la pagina: open.toscana.it/privacy