DIBATTITO IN PONTE

mediatore: Rossana Marinari
Partecipa
Processo partecipativo promosso da Regione Toscana
4381

visitatori

1

incontri

0

commenti

0

tavoli

CONDIVIDI

DIBATTITO PUBBLICO SUL NUOVO PONTE SUL FIUME ARNO TRA LASTRA A SIGNA E SIGNA

 

I cittadini ed i sindaci di Lastra a Signa, Signa, Scandicci e Campi Bisenzio chiedono da anni la realizzazione di un nuovo ponte sull’Arno. Tecnici, esperti e professori universitari hanno studiato come poter realizzare una tale opera analizzando vari aspetti quali i flussi di traffico, l’ambiente e il paesaggio, l’idrologia, la geologia, l’archeologia e i vincoli delle aree interessate, le interferenze coi servizi presenti, ecc.; dopo aver analizzato varie soluzioni sono giunti alla redazione del Progetto di Fattibilità del “Nuovo ponte sul fiume Arno e relativi collegamenti viari tra lo svincolo della SGC FI-PI-LI di Lastra a Signa e la località Indicatore a Signa”.

 

Con il Dibattito Pubblico, ai sensi della L.R. 46/2013, il progetto viene condiviso con i cittadini, che vengono resi partecipi del progetto stesso, dell’iter procedurale, delle alternativi possibili, potendo esprimere le loro opinioni e chiedere spiegazioni sia attraverso questa piattaforma web, sia durante le riunioni che si terranno nel periodo di durata del Dibattito. Sarà data comunicazione delle riunioni a mezzo stampa e su questo portale, dove viene anche messa a disposizione la documentazione di progetto da consultare.

 

Questo il link del sito dell'Autorità per la Promozione e Partecipazione che promuove il Dibattito:

 

http://www.consiglio.regione.toscana.it/oi/default?idc=47&nome=dibattito%20ponte-arno

 

“UNA CITTA' PER DUE COMUNI: VIVIBILITA' E VIABILITA' ALLE SIGNE”

 

Circa 650 firme, raccolte dopo il progetto di democrazia partecipativa di Ponte a Signa, “Integrarsi al (M)argine”, hanno convinto i sindaci di Signa e Lastra a Signa a chiedere all'Autorità Regionale per la Partecipazione un grosso sostegno (legge 69/2007) nel finanziamento del progetto “Una città per due Comuni: vivibilità e viabilità alle Signe”.

 

Dall'estate 2011 alla fine di aprile 2012, nei comuni di Signa e Lastra a Signa si sono succeduti vari interventi: interviste, una mostra informativa sui progetti di viabilità esistenti (la bretella, ecc), incontri con le associazioni, i giovani, gli imprenditori,ecc, laboratori nelle scuole, un ciclo di laboratori sulla vivibilità e vari laboratori sulla viabilità.

Il percorso partecipativo si è concluso con un Consiglio Comuale congiunto in cui sono state discusse le richieste emerse nel corso del processo partecipativo.

Infine, sia il Consiglio comunale di Lastra a Signa che quello di Signa hanno approvato una delibera in cui le varie proposte dei cittadini avrebbero dovuto trovare soluzione con interventi a breve, medio e lungo termine.

Nel corso dei laboratori sono state prese in considerazione soluzioni alternative di nuovo attraversamento rispetto alla Bretella autostradale la cui costruzione, in quel periodo, sembrava imminente, in particolare la realizzazione di un nuovo ponte su Arno e Bisenzio o la realizzazione di un tunnel che collegasse l'argine destro e sinistro dell'Arno. I cittadini hanno anche chiesto che vengano realizzate le circonvallazioni ai due centri abitati oltre il potenziamento del trasporto pubblico locale, piste ciclabili,ecc.

 

PAGINA FACEBOOK

E' attiva anche su facebook una pagina dedicata al Nuovo Ponte per la Piana:

https://www.facebook.com/Nuovo-Ponte-per-la-Piana-1099809003488653/?hc_ref=ARR4gwfozWaDgrZLR5AzN5JHMzUaPdvha_kN8Rq0ti_SWRtHqVTXymHQiOQqs0avI5s&fref=nf

Calendario

12 lug 2018
  APERTURA DEL DIBATTITO PUBBLICO PREVISTA PER L'AUTUNNO
Per contribuire a migliorare le misure di semplificazione proposte partecipa ai tavoli di discussione. Puoi esprimere la tua opinione con un giudizio sintetico su quanto ritieni utile la misura; puoi commentare le misure e proporre modifiche o miglioramenti, eventualmente  rispondendo alle domande proposte all’interno di ciascun tavolo di  discussione, puoi proporre tu stesso una nuova misura.
I contenuti testuali e multimediali di questa sezione del sito sono sotto la cura e la totale responsabilità del soggetto gestore del processo partecipativo.
Per le policy d'uso della piattaforma, consultare la pagina: open.toscana.it/privacy