Agire per l'Agenda

Partecipa
Indietro

Tema#5 - Democrazia digitale

CONDIVIDI

Tema#5 - Democrazia digitale

La democrazia digitale resta il macrotema per definizione ma stenta a concretizzarsi in misure specifiche anche all’interno dell’ADI.

Alla luce dell’ampio dibattito teorico ma anche degli ormai numerosi esperimenti e dei risultati raggiunti, è possibile condividerne una visione, ancor prima che una definizione? e cercare così di spingere il confronto per capire concretamente in che modo applicarla per fare  in modo che l’uso delle tecnologie digitali migliori l’effettivo esercizio della democrazia in Italia? o dobbiamo  “accontentarci” di creare strumenti che aumentino le nostre competenze o al più puntino a migliorare la qualità delle nostre interazioni con le istituzioni?


Commenti Commenti

tavolocinque 12/10/14 9.37
prova tavolo cinque
Inviato il 12/10/14 9.37.
tavolocinque 12/10/14 10.29
democrazia non è andare a votare, si votava anche per saddam: è tutto quello che succede prima. rispetto al sietma mediatico pre internet, c'è la possibilità di infomrazione diversa e per la deliberazione? quali sono i ragionamneti effettivamente in campo? non è un caso che si parla scinece based policy. la democrazia deliberativa consente la scelta migliore non necessariamnete la più votata
Inviato il 12/10/14 10.29.
tavolocinque 12/10/14 10.30
conoscere per votare
Inviato il 12/10/14 10.30.
tavolocinque 12/10/14 10.30
aumento delle competenze, aggregazione della conoscenza
Inviato il 12/10/14 10.30.
tavolocinque 12/10/14 10.33
a fronte del cambiamento nella vita delle persone in una infosfera dominata da internet i diritti umani sono in discussione ogni giorno (riservatezza, privacy, espressione). le piattaforme esistenti hanno regole privatizzate orinetate alla sorveglianza e alla vendita e c'è una messa in discussione della democrazia: bisogna ripensare le regole di base della vita su internet
Inviato il 12/10/14 10.33.
tavolocinque 12/10/14 10.38
Non mi convince il tema democrazia digitale.
Si aggiunge un mezzo di comunicazione a un valore.
C’è chi confonde il web con la democrazia.
Queste piattaforme arrivano in una fase di pensieri deboli
Inviato il 12/10/14 10.38.
tavolocinque 12/10/14 10.38
oggi ci sono direttamente potere e persone: i corpi intermedi sono deboli.
Inviato il 12/10/14 10.38.
tavolocinque 12/10/14 10.39
avremmo bisogno anche di un altro tipo di welfare, legato ancora all'analogico
Inviato il 12/10/14 10.39.
tavolocinque 12/10/14 10.41
come il pubblico interagisce in modo bidirezionale? non possiamo più accettare un dialogo autoreferenziale: PRIMO TEMA CHIAVE

L'ALTRO TEMA CHIAVE è il diritto all'accesso.
Inviato il 12/10/14 10.41.
tavolocinque 12/10/14 10.42
esiste un'innovazione nel sistema per decidere
esiste una problematica di diritti costituzionali
occorre un programma politico adatto
Inviato il 12/10/14 10.42.
tavolocinque 12/10/14 10.44
modernizzazione PA potrebbe fare parte di un programma, di un manifesta, di una carta, per "l'apertura" dei governi su tutti i livelli? una sorta di codice di condotta
Inviato il 12/10/14 10.44.
tavolocinque 12/10/14 10.45
e government non può essere la possibilità di usare il web ma non può più essere unidirezionale: la vera riforma è la bidirezionalità
Inviato il 12/10/14 10.45.
tavolocinque 12/10/14 10.46
questo non significa che non ci debbano essere regole. c'è una base condivisa ma il rischio è la frammentazione, possimao partire da esperienze di successo e partire da lì?
Inviato il 12/10/14 10.46.
tavolocinque 12/10/14 10.50
[sintesi esperienza toscana]
sostenere e promuovere il modello della legge su cui innescare la tecnologia.
Inviato il 12/10/14 10.50.
tavolocinque 12/10/14 11.01
Rivedere il concetto.

Stabilire dei criteri:
bidirezionalità innanzitutto anche sugli open data
Inviato il 12/10/14 11.01.
tavolocinque 12/10/14 11.02
difficile definire democrazia da efficienza della PA ai movimenti sociali
dimensione formale e informale (life time policy) e se non capiamo questa non funzionerà mai
il problema potrebbe essere non solo sulla variabile decidere, ma anche su informarsi ma su coinvolgere, su cui spesso si fallisce
impèortante portare più persone ma anche più istanze e ricostruire il pluralismo
Inviato il 12/10/14 11.02.
tavolocinque 12/10/14 11.04
cominciare a costruire un sistema di misurazione di esiti democratici
Inviato il 12/10/14 11.04.
tavolocinque 12/10/14 11.07
oltre ai numeri della partecipazione online va considerata anche cosa succede alla fine del processo: c'è un'autonomia della politica ma bisogna mettere in dscussione anche il sistema rappresentativo
Inviato il 12/10/14 11.07.
tavolocinque 12/10/14 11.07
l'aspetto degli esiti è cruciale: èposso avere la migliora piattaforma e altissima partecipazione ma se fnisco in un imbuto è inutile
Inviato il 12/10/14 11.07.
tavolocinque 12/10/14 11.11
misurazioni: esperienza futuridigitali (futurium) problema di sostenere una conversazione di massa. Se facciamo un framing della conversazione online.
quindi bisognerebbe costruire un sistema di metriche concrete. c'è un sistema di educazione.
Inviato il 12/10/14 11.11.
tavolocinque 12/10/14 11.13
misurare engagement, quanto e come commentano
Inviato il 12/10/14 11.13.
tavolocinque 12/10/14 11.14
bisogna partire dall'autonomia della politica.
Inviato il 12/10/14 11.14.
tavolocinque 12/10/14 11.17
migliorare processo deliberativo: più diversità nelle proposte e non necessariemente enertome quantità, altrimenti si usa il sondaggio.

percorso di iglioramneto delle piattaforme: guai a chi fa una consultazione via mail! non è una consultazione
Inviato il 12/10/14 11.17.
tavolocinque 12/10/14 11.23
1 capitolo : migliorare il processo
- pluralismo e non necesariamnete quantità (metriche non quantitative)
- già istituti esistenti (leggi iniziativa popolare)
- office for public engagement che coordina persone delle PA
Inviato il 12/10/14 11.23.
tavolocinque 12/10/14 11.28
- accountability burocrazia, cultura del rischio funzionare (possibilità di seguire il percorso della decisione)
Inviato il 12/10/14 11.28.
tavolocinque 12/10/14 11.35
2. Capitolo: impatto partecipativo
su PA:premialità e incentivi per chi fa innovazione;


fare lavoro di community organising alla base di qualunque processo
creare occcasions for democracy
Inviato il 12/10/14 11.35.
tavolocinque 12/10/14 11.37
i governi fanno partire processi su cose che interessano a loro, leggere la domanda: andiamo a cercare meglio la domanda e raccoglierla, senza aspettare la politica
Inviato il 12/10/14 11.37.
tavolocinque 12/10/14 11.40
verificare influencers della domanda per favorire engagement
Inviato il 12/10/14 11.40.
tavolocinque 12/10/14 11.43
la democrazia è un tema di infrastruttura: misurare e verificare impatto
sostenere educazione, utilizzo nell'educazione civica
Inviato il 12/10/14 11.43.
Winston Churchill 28/10/14 14.52
La democrazia funziona quando a decidere sono in due e uno è malato
Inviato il 28/10/14 14.52.