open toscana
news

Indietro

Internet più veloce, banda larga in tutta la Toscana. Già si lavora su quella ultra

29 novembre 2016
Internet più veloce, banda larga in tutta la Toscana. Già si lavora su quella ultra

Primo obiettivo centrato. I toscani sono sempre più connessi e possono navigare in internet più velocemente. La banda larga adesso arriva ovunque, anche nella frazione più remota. Chi abita più vicino alle centrali marcia ad un'andatura più spedita, chi ha la casa più distante vedrà la velocità diminuire un po'. Ma per tutti non c'è confronto rispetto a prima, solo fino a un anno e mezzo fa. Soprattutto si viaggerà veloci, fino a 20 Mbit al secondo, anche in quelle aree, poco abitate e finora sperdute, dove mai un gestore privato avrebbe investito da solo nella tecnologia necessaria. E infatti a farlo è stata la Regione assieme al Ministero.

Con gli ultimi interventi realizzati a partire dall'anno scorso il 97,9 per cento dei toscani avrà entro fine dicembre la banda larga via cavo (e gli altri potranno supplire con wireless e satellite). Anzi, metà dei toscani già è pronto per viaggiare in rete a velocità oltre i 30 Mbit al secondo. Non solo in città, ma anche in tante piccole frazioni: dal borgo medievale arroccato in collina al gruppo di case con appena dodici abitanti sperso in mezzo ai boschi o la montagna.

L'elenco delle località dove internet fino a ieri non c'era o viaggiava più lenta di una lumaca (e dunque era come se non ci fosse) è lungo: sono le cosiddette zone bianche, quelle "a fallimento di mercato" dove gli operatori privati, da soli, internet veloce non lo avrebbero mai portato perché, per i pochi utenti, l'investimento in tecnologia non sarebbe stato ripagato dai futuri ricavi. La Regione Toscana e il Ministero allo sviluppo economico dal 2011 hanno investito insieme 71 milioni e mezzo di euro. Hanno utilizzato in parte i fondi europei per lo sviluppo regionale ed agricolo Fesr e Feasr e gli interventi hanno coinvolto località di 190 diversi comuni, due terzi di tutti quelli toscani. La Regione da sola ha stanziato 14 milioni di euro.

Sulla banda larga l'intervento più corposo è quello partito nell'estate del 2015 e che sarà completato entro un mese, prima della fine del 2016: già oggi il 95% dei lavori programmati è stato comunque fatto.

 

CONDIVIDI