open toscana
news

Indietro

Ecco i servizi online e gli uffici della Regione: Open day nelle sedi distaccate

19 ottobre 2016
Ecco i servizi online e gli uffici della Regione: Open day nelle sedi distaccate

Porte aperte venerdì 21 ottobre nelle sedi territoriali della Regione, per far conoscere gli uffici col Pegaso che sono subentrati a quelli delle Province e i servizi che offrono. Porte aperte anche e soprattutto per spiegare come tutto può diventare ancora più semplice con un click, grazie ai tanti sportelli virtuali aperti online dalla Regione e che offrono la possibilità di avere una risposta, inoltrare una pratica, recapitare dei documenti o anche effettuare un pagamento senza neppure spostarsi da casa ed anzi da qualsiasi luogo uno si trovi, visto che sono accessibili anche dal telefonino.

Con l’occasione, sulla piattaforma online OpenToscana, inaugurata a settembre 2014 e che raccoglie tutti i servizi (e non solo) erogati dalla Regione attraverso internet, sarà aperta la nuova sezione “video”, con una serie di brevi video tutorial, utili a capire come funzionano alcuni di questi servizi.

Per fare tutto ciò il primo passo è attivare la tessera sanitaria o carta nazionale dei servizi che dir si voglia, chiave per essere riconosciuti in modo certo e sicuro in rete dalla Pubblica amministrazione. Non costa niente, bastano pochi attimi (e la tessera che tutti hanno già in tasca) e si potrà fare anche in occasione dell'Open day di venerdì. Altrimenti ci si può recare negli uffici della Asl o nelle farmacie e uffici comunali convenzionati. 

Il gradino successivo è attivare Spid, il nuovo standard di recente adottato dalla pubblica amministrazione di tutta Italia, un'unica login e password per qualsiasi servizio che richieda un'autenticazione in rete, accessibile anche da tablet, pc o smarphone. La Regione Toscana ha aderito da subito: è stata la prima in Italia a partire. Con Spid presto si potrà anche accedere ai servizi offerti dai privati , come home-banking o e-commerce, e dal 2018 a quelli delle Pa di tutta l'Unione europea.

CONDIVIDI